BLOG - paestum holidays

Paestum Holidays

incoming Campania
   Tel.+39(0)828 721107 info@paestumholidays.it
Paestum Holidays
......
Vai ai contenuti

Vacanza tra Procida e Paestum

paestum holidays
Tra Procida e Paestum, tra storia e miti.

Sei un amante della storia? I viaggi alla scoperta di luoghi nuovi ed inesplorati ti affascinano?
Scopri la Campania con un viaggio tra storia e miti, tra cultura e buon cibo.


Dove si trova Procida in Italia?
Prodicia si trova in provincia di Napoli ed è un isola di origine vulcanica dalla conformazione paesaggistica unica.
Abitata probabilmente dai Micenei e successivamente dai Calcidesi  e Greci, quest’ ultimi hanno lasciato sul territorio dell'isola di Procida segni distinguibili della loro presenza.
I suoi bellissimi paesaggi  e la sua collocazione affascinarono così tanto il popolo romano che decise di costruire su questo piccolo isolotto maestose ville, dove soggiornare in solitudine e tranquillità.

Città della cultura 2022
Procida è stata eletta nel Gennaio 2021, città della coltura 2022.
Per i cittadini di Procida il 2021 si è aperto con una bellissima notizia. La piccola isola di Procida adiacente alla città di Pozzuoli in provincia di Napoli  è stata eletta capitale della cultura 2022, prima città eletta nella regione Campania.

Cosa visitare a Procida?
Piccola e incantevole Procida è un’ isola molto carina da visitare.
I luoghi da visitare a Procida sono numerosi.
Tantissime sono le chiese che meritano una visita, tra tutte, la Chiesa di Santa Maria della Pietà e i suoi affreschi. La Chiesa di Santa Maria, domina la piazza della Marina Grande, la chiesa simbolo dell’isola è la prima struttura visibile quando si giunge a Procida.

Il casale vascello antico borgo fortificato è un luogo caratteristico del posto, le case a schiera dai colori pastello, una a ridosso dell’altra creano una “cinta muraria” con due ingressi.

Il palazzo d'Avalos costruito intorno al 500, è stata la casa dei  governatori dell'isola fino al 700 successivamente la struttura è stata destinata prima ad un carcere e poi a una scuola militare.
Il palazzo è una struttura dai caratteri peculiari è di grande interesse artistico rinascimentale e storico.

Questi sono, solo alcuni punti di interesse che potrete visitare a Procida città della cultura 2022.

Non lontana dall'isola di Procida, alle porte del Cilento sorge una colonia Greca, una delle ultime città della Magna Grecia.
In ottimo stato di conservazione, la città di Paestum, antica Poseidonia, si estende su vari ettari nella piana del comune di Capaccio Paestum.
Circondata da alte e ben conservate mura di tufo è un luogo imperdibile da visitare, con o senza guida.
All'interno dell'area archeologica di Paestum si alzano maestosi tre templi, dedicati probabilmente due a Era ed uno ad Atena.
I templi sono conosciuti erratamente con i nomi di Basilica,Nettuno e Cerere.

Vivi un viaggio unico tra la storia e la cultura dei luoghi più belli della Campania.
Soggiorna a Paestum, in un b e b , hotel o agriturismo a due passi dal mare.
Visita l’area archeologica di Paestum in mezza giornata  e dedica la restante giornata a scoprire il territorio. Puoi fare molte esperienze come : visitare una cantina e scoprire la lavorazione dell'uva o un caseificio e scoprire la lavorazione della mozzarella di bufala Campana.



Se sei un amante della storia, scegli di fare un'escursione di un giorno alla scoperta delle antiche civiltà.

Cosa visitare in una giornata?
Puoi visitare Paestum e Velia con un unico biglietto oppure Paestum e Pompei.
Dal porto di Agropoli puoi prendere un traghetto e visitare la bellissima costiera Amalfitana e le sue isole tra cui Procida; quest'ultima è raggiungibile da  Napoli, dai porti di Calata di Massa e Molo Beverello o da Pozzuoli.
Agropoli è una città sul mare, se passi dal Cilento ti consigliamo di visitare Agropoli, il suo borgo antico al ridosso del mare e il Castello Aragonese.
Goditi il panorama dal Castello e il borgo antico di Agropoli, quest'ultimo è ricco di ristoranti caratteristici dove puoi degustare i prodotti tipici e la cucina tradizionale del Cilento.






Torna ai contenuti